La teoria (OGGI PRATICA)denominata “The Project M37”, è già di per sè documentata da fotografie, documenti scritti, atti legali, movimenti finanziari e centinaia di migliaia di ore di programmazione scientifica/culturale, nonchè cibernetica emozionale. Tutto ciò è ora dimostrabile a sua volta, dando prova del fatto che dai grandi ad oggi, c'è un livello di evoluzione culturale che potremmo definire un enorme “Big Bug”, il quale ha generato un loop senza precedenti, e tale loop è presente nella tecnologia della comunicazione, la stessa che sta recando sempre maggiori danni stoppando l'intelletto umano con ipotetiche tecnologie denominate IA (Intelligenza artificiale) . Tutto ciò fornisce le basi adatte per la realizzazione del filmato documentario in progetto, il cui fine, oltre a quello scientifico, è di gran valore umano. Si allega il progetto, con annesse le prime immagini risalenti all'inizio dell'idea; il curriculum vitae, anche se incompleto, in quanto sarà oggetto dello stesso film, e verrà reso pubblico a chi ha contribuito allo sponsor o quota associativa versata. Il lavoro durerà 3 anni e avrà un costo di produzione pari a 3 milioni di euro, 1 per ogni anno, ma l'autore punta a recuperare la cifra del film ancor prima che lo stesso venga proiettato al cinema, e questo perchè ogni scena che sarà realizzata all'interno del film documentario, sarà resa pubblica on-line, nonchè pubblicata su ciò che l'azienda ritenga necessario per la sua promozione. Il socio culturale, per ogni fine che sia economico, finanziario, culturale, religioso, ne avrà i diritti, per cui ogni forma pubblicitaria informativa su di esso sarà perseguibile secondo legge, qualora non si richieda la titolarità dei diritti stessi al titolare Migliorese EManuele IN QUANTO VITA PERSONALE