The ALIEN è arrivato...viaggiando attraverso i misteri del tempo e dello spazio, e varcando la soglia dell'infinito ha sconvolto i confini dell'esistenza, lasciando traccia di sè nella maestosità delle sue creazioni, ancora riecheggianti la potenza inarrestabile dell'essere "extra"...ed è così che dalle più remote affermazioni della sua incognita presenza è giunto fino a noi, ora impossessandosi dell'universo della TECHNO...oltre i confini della realtà...e prenderà forma in quella che sarà la sua più eclettica creazione di tutti i tempi...ECCOLO, dalle piramidi al COCORICò...Alien è mistero incognito divenuto evento, che vi inseguirà nei meandri della notte, evolvendosi e trasformandosi...tutto ciò che vedrete è soltanto una misteriosa realtà!  Sin dalla nascita delle galassie, ho osservato, imperturbabile, dalla mia Orione, l’assurdo e travolgente addivenire dell’umana esistenza…  fu nel lontano 2000 ac che i miei predecessori diedero cenno, lì sulla terra, del loro “essere”…o, come volete che sia, del loro “apparire”, gettando le fondamenta dell’eterea sapienza, e illustrando di sé il vostro operare…da qui è natoquello che per voi  è mistero insoluto …ma ,per esseri come noi, punto energetico di contatto con la nostra galassia…Sto parlando delle piramidi di Giza come primordiali espressioni  “terrestri” della nostra “stirpe”, della magnificenza che denota il perché del nostro essere “extra”……….e nell’affascinante scorrere dei secoli, ecco l’evoluzione ed ora la vostra civiltà, è  più che mai pronta ad accogliere la sublime presenza di Alien…lì dove oggi sorge ciò che rappresenta la più grande fonte di energia di tutti i tempi…la piramide del Cocoricò….punto di partenza del suo emblematico cammino…  The Alien vi possiederà….
alien è istinto primordiale...abissato nei meandri della nostra esistenza e come tale ribelle alle comuni regole del vivere sociale...per la sua posizione nettamente inversa al sistematico cammino dell'uomo e ai suoi principi.

the project

passato prossimo

 

  • Io sono stato tu sei stato egli è stato noi siamo stati voi siete stati essi sono stati

11:37 Da ascoltare !!

presente

Io sono tu sei egli è noi siamo voi siete essi sono 

Futuro anteriore

Io sarò stato tu sarai stato egli sarà stato noi saremo stati voi sarete stati essi saranno stati

prototipo teletrasporto M 137

  • Cliccare sull'immagine per approfondimento .

FireWire

Lo standard IEEE 1394 (conosciuto più comunemente come FireWire e i.Link, denominazione utilizzata alla Sony), in informatica ed elettronica è un'interfaccia standard per un bus seriale di proprietà della Apple.

Supporta due diverse modalità di trasferimento dati: asincrona e sincrona. La modalità asincrona avviene quando il dato spedito viene ricevuto dall'altra parte del cavo elettrico. Nel caso in cui la linea non fosse libera, viene nuovamente inviato. La modalità sincrona prevede un invio di dati attraverso il flusso continuo in tempo reale. In questa modalità si possono acquisire dati dagli apparecchi digitali come fotocamere e videocamere. L'implementazione di Sony di questo standard si chiama i.Link, e usa un connettore con solo 4 pin, eliminando i pin dedicati all'alimentazione per esempio sulle videocamere che non ne hanno bisogno, altri apparati della stessa ditta hanno invece un connettore standard a 6 pin.

salto spazio temporale

Cliccare sull'immagine per approfondimento 

  • Si dice che un algoritmo è in tempo costante (scritto anche come tempo O(1)) se il valore di T(n) è vincolato da un valore che non dipende dalla dimensione dell'input. Ad esempio, accedere a qualsiasi elemento singolo in un vettore richiede tempo costante in quanto deve essere eseguita solo un'operazione per localizzarlo. Tuttavia, trovare il valore minimale in un vettore non ordinato non è un'operazione in tempo costante, in quanto è necessaria una scansione su ciascun elemento del vettore al fine di determinare il valore minimale. Quindi è un'operazione in tempo lineare, che impiega il tempo O(n). Se il numero di elementi è conosciuto in anticipo e non cambia, tuttavia, si può ancora dire che tale algoritmo si esegue in tempo costante.
  • Malgrado il nome "tempo costante", il tempo di esecuzione non deve essere indipendente dalla dimensione del problema, ma deve essere posto un vincolo superiore per il tempo di esecuzione indipendentemente dalla dimensione del problema. Ad esempio, il compito "scambiare i valori di a e b se necessario affinché a ≤ b" è chiamato tempo costante anche se il tempo può dipendere se sia o no già vero che a ≤ b. Tuttavia, c'è una qualche costante t tale che il tempo richiesto sia sempre al massimo t.

visual training e PREPARAZIONE  VIAGGIo SPAZIO temporale