Questo manuale è frutto di ricerche personali, ricerche fatte perchè assetato di conoscenza, per cui non ho fatto altro che pormi continue domande, abissandomi nella meditazione, e allo stesso tempo, per ogni domanda posta, ho ricevuto sempre domande vaghe, giungendo ad una inconsueta riflessione: - sono i professori a non sapere o sono io a non capire ?  Ancora oggi da insegnante, trovo lo stesso riscontro nei convegni, per non dire tra colleghi, ma ciò che piu' mi ha lasciato sbalordito è porre domande a scienziati ricevendo delle risposte così articolate che finiscono per non avere alcun significato concreto; e addirittura scrivendo a grosse associazioni, enti, ecc. non ho ricevuto alcuna risposta. Dunque, a mio avviso non hanno la giusta conoscenza .. non vorrei essere frainteso ma ciò che voglio sottolineare è che quando si parla di fisica quantistica o altre scienze di alta importanza, che sia un premio Nobel o un gran professore universitario, bisogna accettare la relativa teoria, a prescindere da ogni dimostrazione empirica, per cui si è giunti ad una sorta di "fede scientifica", mentre una volta la scienza era concretezza. Pertanto mi son detto: “Beh.. un giovane deve avere fede ed accettare le parole dell'esperto di turno, senza poter porre domande, o meglio, o  si attende di finire l'università, o si accetta lo stesso come il creatore della materia, che elabora dunque una nuova fede ...” Allora ho iniziato a trascrivere i miei appunti personali, tralasciando la spiegazione scientifica culturale del singolo gergo, e affrontando un manuale generico, dove trascrivere e spiegare concretamente, o meglio semplificando il tutto il piu' possibile, con espressioni di facile intuizione, nell'intento di definire, a seconda di ogni disciplina, una collaborazione per fare del manuale un indice dove allegarvi libri semplici, concreti, con illustrazioni grafiche scientifiche, perché, che si tratti di spiritualità, o scienza, o nuova conoscenza, l'importante è raffigurare ,spiegare e documentare il perché, il quale deve essere rivolto a giovani delle superiori. Non è possibile disperdere energia mentale nel percorso sino all'università, per comprendere magari una spiegazione che poi alla fine non trova riscontro nella realtà . Vi voglio sottolineare che la mia non  è una critica nei confronti dei vari professori/scienziati, premi Nobel, ma è semplicemente un punto di riflessione per mettere a confronto la conoscenza reale e l’ autoconoscenza, e tale affermazione è un invito ai tanti scienziati e premi Nobel a rivolgermi delle critiche, purchè rispettino la semplicità di comprensione da parte delle nuove generazioni, ossia ragazzi di età non oltre i 18 anni .. 

Alla pagina 37 ho trascritto delle domande pubbliche, rivolte a scienziati ,primari,professori universitari e a tutti .. tali risposte saranno il pilastro costruttivo del Manuale M37 .

Risposte e contributi scientifici dai grandi dell'insegnamento del XXI secolo .

Fisica quantistica e neuroscienze ci insegnano che il pensiero genera la realtà..è possibile avere documenti comprovanti tale teoria ? 

Ci vien detto di microchip installati nei cervelli umani da parte degli alieni ... è possibile conoscere i nomi delle persone da poter intervistare? In quali studi scientifici sono state eseguiti le analisi di questi microchip ?

 

 

10 sono i punti in cui si incontrano le rette = cerchi rossi 

10 sono le rette che formano la M

10 sono le lettere che formano la parola Migliorese