Il Manuale M37 è stato pensato e studiato per stimolare ed attivare il pensiero vibrante emozionale, nonchè la creatività mentale, ottenendo così molteplici vantaggi, morali ,culturali, nonchè fisici, riassunti nella massima espressione che possiamo racchiudere nel detto "mente sana in corpore sano" . Le mie ricerche sono la base dell'essenza spirituale, scientifica e culturale, raffigurate in "semplici" espressioni matematiche, nonchè geometriche ( semplici a secondo il proprio livello d'interpretazione), ma che seguono un percorso multidisciplinare. Il manuale è stato pensato per permettere a tutti di poter individuare la propria libertà di scelta, così da accrescere il proprio essere e dominare il proprio io, alimentando il proprio seme della vita che sboccia poi nel sacro fiore dai 64 petali .

Nal manuale denominato M37, vi è una varietà di argomenti, che hanno lo scopo di spaziare dalla fisica quantistica al piu' semplice indovinello, nonchè rap mediatico, detti parafrasati, ecc ecc  

Questo perchè la mente è un qualcosa di meraviglioso e pertanto piu' si è vari, piu' si riesce e trovare e allineare la propria energia mentale, e sopratutto emozionale .

Al suo interno vi è una molteplicità di argomenti, piu' di 1.000.000, ma essi sono raggruppati ed espressi non singolarmente, bensì seguendo una logica di tesi, senza paragrafare titoli o capitoli, perché ciò è il primo manuale di elasticità mentale, elaborato in un contesto di facile lettura, ma anche, se si vuole, di complesso calcolo linguistico matematico, pur rimanendo avvolto nell’anima spirituale dell’essere. Ciò in quanto, la matematica è espressione sacra della "mano di Dio", e luce primordiale dell'illuminismo mentale, oggi denominato Spike M37, perché io possa generare in voi una luce di creatività mentale, fisica e spirituale, così da rendere ogni onda dissonante, armoniosa e intonata con il sè del proprio io. 

Premesso che questo non è un libro di semplice lettura, ma un manuale di autoriflessione, dove la meditazione è la chiave dello sviluppo mentale, e che essa sia nella spiritualità, sia nello studio o nella praticità, non è sinonimo di posizioni da assumere, ma piuttosto della capacità riflessiva tra il se e l'io, dunque tra l'essere, l'io e il sè .