LA MEDITAZIONE EMOZIONALE PURA DEVE ESSERE ESEGUITA IN SOLITUDINE, PERCHE’ E’ MEDITANDO DENTRO L'EMOZIONE PIU' INTIMA CHE SI TROVA IL PUNTO DI MASSIMA ESPANSIONE EMOZIONALE. TALE PUNTO E’ LA STAZIONE CHE SI TROVA TRA IL SE’ E L'IO, E SOLO CONTROLLANDO L'EMOZIONE SI RIESCE A FERMARE IL "TEMPO", OVVERO SCOPRIRE QUALE SPAZIO DETERMINA IL NOSTRO ESSERE PRIMORDIALE, CIOE’ L'ESSERE REALE, IL QUALE FA’ DI NOI LA PERSONA CHE SIAMO E CHE VORREMMO ESSERE ... LI’, IN QUEL DETERMINATO SPAZIO/TEMPO AVVIENE LA MASSIMA POLARIZZAZIONE EMOZIONALE, E RIUSCENDO A CONTROLLARE SE’ STESSI OVVERO LE EMOZIONI PIU' INTIME, DENTRO DI NOI SI RIESCE A CREARE LA NUOVA ENERGIA, LA QUALE CI PROIETTA VERSO LA REALIZZAZIONE SPIRITUALE, OVVERO IL CAMPO MAGNETICO CHE GENERA LA NOSTRA REALTA’. DUNQUE LA REALTA' E' GENERATA DALL'EMOZIONE, MA TALE EMOZIONE PUO’ ESSERE CONTROLLATA DA UNA FORTE MEDITAZIONE , CAPACE DI CLONARE IL MOMENTO EMOZIONALE DELLO SPAZIO PRIMORDIALE DI OGNI ESSERE VIVENTE, ANIMATO E NON , E CIO’ IN QUANTO IL CONTROLLO EMOZIONALE E' LA VERA DIFFERENZA TRA L'ESSERE DIVINO E L'ESSERE UMANO ...SOLO CONTROLLANDO LE EMOZIONI SI INIZIA A PASSARE DA UNO STATO ELEMENTARE AD UNO DI MAGGIORE EVOLUZIONE ..

E' PROPRIO LI’ IL MOMENTO DI MASSIMA ESTASI MENTALE E FISICA .. OSSIA NEL CONTROLLO EMOZIONALE MENTALE… QUEL MOMENTO CAPACE DI CONTROLLARE L'EMOZIONE E DEFINIRE IL MOMENTO IN CUI ESSA DEVE ESPRIMERSI .. OGNI EMOZIONE SARA' GENERATA COL CUORE DELL'INTELLETTO EMOZIONALE.